Il cacao non è tutto uguale: sceglilo bio ma soprattutto naturale

alimentazione naturale – Il cacao è uno di quei cibi che piacciono praticamente a tutti: profumato, goloso, base di partenza per realizzare il cioccolato, non a caso già gli antichi abitanti del Sudamerica lo offrivano come bevanda a sovrani e nobili. Lo stesso nome scientifico Theobroma significa proprio “cibo degli dèi”.

Ma il cacao è tutto uguale? Assolutamente no, ne esistono diverse tipologie e la lavorazione incide molto sulla qualità finale del prodotto. Ad esempio, il cacao NaturaleBio, certificato Biologico e VeganOK, è coltivato in Perù – luogo d’origine della pianta del cacao fin dall’antichità – in piantagioni controllate, senza l’utilizzo di pesticidi né fertilizzanti chimici.

Lavorazione e proprietà nutritiva del cacao

Una volta raccolti i frutti del cacao, le fave crude vengono lavorate secondo un metodo artigianale, lungo e complesso, a bassissima temperatura, per garantire che tutte le sostanze nutritive di questo prezioso vegetale rimangano inalterate.

A seconda della lavorazione, si può ricavare la granella di cacao, croccante e profumata, oppure una polvere finissima, dalla texture impalpabile e dall’aroma unico.

Questa essiccazione a bassa temperatura fa sì che i minerali naturalmente contenuti nel cacao rimangano bio-disponibili e attivi: magnesio e fosforo, soprattutto, ma anche manganese.

Non solo, nel cacao naturale sono presenti naturalmente fibre e, contrariamente a quanto si può pensare, il contenuto di zuccheri è estremamente basso, mentre fornisce un buon apporto proteico.

Come consumare il cacao naturale?

Trovare un ottimo modo di consumare il cacao non è certo difficile, ma forse ci sono modi gustosi e originali che non avete mai valutato!

La granella di cacao cruda, ad esempio, è perfetta per dare una consistenza particolare a tante preparazioni: come topping sullo yogurt la mattina, come nota croccante su mousse e dolci al cucchiaio, come sostituto delle gocce di cioccolato nei dolci da forno o persino come originale dressing per insalate!

La polvere di cacao bio, invece, trova la sua massima espressione nella cioccolata calda fatta in casa, oppure può essere aggiunta agli impasti per realizzare profumate torte o ciambelloni marmorizzati, biscotti e crostate.

Non solo dolce, però: non avendo alcuna nota zuccherina in quanto naturale, questo cacao si presta bene anche nelle preparazioni salate. Un’idea da chef è utilizzarlo nella pasta fresca o negli gnocchi, per stupire i vostri ospiti con un abbinamento davvero gourmet.

Tutti amano il cioccolato… soprattutto a Pasqua!

NaturaleBio ha utilizzato il suo cacao naturale da fave crude del Perù per realizzare delle uova di Pasqua artigianali di alta qualità. Disponibili due versioni: fondente all’85% per gli amanti del cioccolato “nero” e puro, e fondente al 70% con nocciole italiane del viterbese, per un gusto unico e una consistenza croccante.

Pochissimi ingredienti, solo cacao, zucchero di cocco e nocciole bio, per una Pasqua all’insegna del benessere e del gusto.

Scritto da

Nessun Commento.

Lascia un Commento

Commento