Fa’ la cosa giusta!, torna la fiera del consumo critico

sostenibilità – Una vera e propria “città smart delle alternative possibili” dedicata a innovazione e artigianalità: torna a Milano, dal 13 al 15 marzo, “Fa’ la cosa giusta!”, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, che giunge alla sua dodicesima edizione a fieramilanocity.

Fa’ la cosa giusta! 2015 sarà luogo di incontro, scambio e condivisione, una piccola città nella città, con i “quartieri”, le “vie” e le “piazze”, che ospiteranno stand, botteghe artigiane, laboratori, spazi verdi, ristoranti, spettacoli e incontri: una planimetria espositiva che disegnerà una vera “città smart delle alternative possibili”. Innovazione e artigianalità saranno i due poli di gravitazione da cui guardare al futuro.

Ai tradizionali temi (alimentazione e arredamento ‘green’, moda etica e della mobilità a basso impatto, commercio equo e progetti delle associazioni e cooperative non profit) si aggiungono quest’anno approfondimenti su sharing economy, autoproduzione, welfare comunitario e pace.

Lo spazio dedicato alla sharing economy avrà come protagoniste tutte le soluzioni che permettono lo scambio e la condivisione di oggetti, beni e servizi. Si partirà dalle soluzioni abitative: cohousing, piattaforme di affitto o scambio tra privati, servizi per l’abitarcibo biologicoe collettivo.
Ma si parlerà anche di mobilità: bike e car sharing, noleggio tra privati, app e piattaforme per una mobilità condivisa e sostenibile.

Non mancherà l’alimentazione, con piattaforme di condivisione di cibo e progetti di riduzione dello spreco alimentare, in Italia e nel mondo e gruppi di acquisto. Un’area baratto sarà infine dedicata allo scambio di oggetti e vestiti ancora utilizzabili ma che ingombrano inutilmente le nostre case.

L’autoproduzione è un fenomeno sempre più attuale e diffuso. A Fa’ la cosa giusta! si potrà imparare a produrre in casa repellenti per insetti, cosmetici e detergenti come dentifricio in polvere, dopobarba e toccasana come il siero di kefir (ricchissimo di vitamine e sali minerali). Nella Cittadella della pace, mostre, incontri e approfondimenti sulle guerre, a partire dal centenario dall’inizio del Primo Conflitto Mondiale.

Lo spazio dedicato al welfare territoriale presenterà i servizi e i progetti delle realtà che rispondono ai bisogni concreti delle comunità sui singoli territori, dalle cooperative di abitanti al mutuo soccorso. Spazio ai più piccoli con incontri e laboratori creativi.

 

Scritto da

Nessun Commento.

Lascia un Commento

Commento