La mappa italiana dell’efficienza energetica

efficienza energetica – Analizzando a livello regionale l’andamento del principale parametro di efficientamento energetico, Avvenia, leader nazionale della White Economy, ha stilato una graduatoria delle regioni energeticamente più virtuose che vede sul podio Lombardia, Toscana e Lazio. In queste tre regioni si è infatti concentrata la quota più significativa di risparmi certificati nell’ambito del meccanismo dei «Titoli di Efficienza Energetica» (TEE), con incrementi di particolare rilievo nel numero di TEE emessi soprattutto per quanto riguarda Lombardia e Toscana.

Al quarto posto nella graduatoria generale si posiziona l’Emilia Romagna, seguita da Piemonte, Puglia e Campania. Ma tralasciando i valori assoluti e analizzando invece gli incrementi più significativi nel numero di TEE emessi scopriamo che dopo Lombardia e Toscana, al terzo posto si colloca il Piemonte, seguito da Puglia e Veneto.

Per completare il quadro dell’andamento dell’efficientamento energetico a livello regionale, Avvenia ha poi preso in esame un ulteriore parametro di efficientamento, quello relativo al riconoscimento delle detrazioni fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici esistenti. E anche in questo caso la Lombardia si è confermata al primo posto, seguita da Veneto, Piemonte ed Emilia Romagna. Queste quattro regioni insieme totalizzano il 65% dei risparmi energetici ottenuti con gli interventi di riqualificazione, mentre le quattro regioni meno efficienti in questo ambito (Molise, Basilicata, Calabria e Valle D’Aosta) messe insieme totalizzano l’1% del risparmio energetico.

Confrontando poi le 10 regioni più efficienti (Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia Romagna, Toscana, Trentino Alto Adige, Lazio, Friuli Venezia Giulia, Liguria e Marche) con le altre 10 regioni (Molise, Basilicata, Calabria, Valle d’Aosta, Abruzzo, Campania, Sicilia, Umbria, Sardegna e Puglia), Avvenia ha scoperto che le prime 10 regioni hanno totalizzato il 90% dei risparmi energetici ottenuti con gli interventi di riqualificazione degli edifici esistenti, contro il 10% delle altre 10 regioni.

Esaminando infine l’andamento nei diversi settori, Avvenia mette in evidenza che il Lazio risulta vincente in quello farmaceutico, mentre nel settore del vetro sono le imprese del Piemonte a posizionarsi al primo posto, l’Umbria in quello dei progetti siderurgici, il Veneto in quello dell’edilizia e la Toscana in quello alimentare.

25 novembre 2014

Scritto da

Nessun Commento.

Lascia un Commento

Commento