Dal Senato il via libera alla nuova legge sugli ecoreati

ambiente e reati – Arriva l’ok del Senato al ddl Ecoreati. I si sono stati 170, 20 i no e 21 gli astenuti.

La legge sugli ecoreati introduce i nuovi reati di inquinamento ambientale, di disastro ambientale, i delitti colposi contro l’ambiente, il traffico e l’abbandono di materiale radioattivo, il reato di omessa bonifica e quello di impedimento al controllo.

Il testo è nato da un testo unificato a partire da una proposta di legge a prima firma del presidente della Commissione Ambiente della Camera, Ermete Realacci e da quelle analoghe di Salvatore Micillo (M5s) e Serena Pellegrino (Sel – AC 1814). Ecco in particolare cosa prevede la legge.

“E’ una grande giornata per l’ambiente italiano”. Plaude all’approvazione del ddl Ecoreati il ministro della Giustizia, Andrea Orlando. Perché, spiega, “vede rafforzato in modo assai significativo gli strumenti di tutela”.

“E’ stato un percorso travagliato che ho seguito fin dall’inizio”, ricorda ancora il Guardasigilli e osserva: “Ciò che prima era tutelato con costruzioni giurisprudenziali ora trova elementi di certezza in previsioni normative. Non c’é alcuna ostilità verso le imprese, ma strumenti più forti per combattere chi ha devastato l’ambiente per forme di concorrenza basate sul dumping”.

“Dopo anni di attese e ritardi il ddl Ecoreati e’ finalmente legge”, scrive su Twitter il presidente del Senato, Pietro Grasso.

Il disegno di legge

20 maggio 2015

Articoli che potrebbero interessarti...

Scritto da

Nessun Commento.

Lascia un Commento

Commento