Puliamo il Mondo 2013 inizia oggi con le scuole

volontariato ambientaleDa oggi a domenica torna l’appuntamento con Puliamo il Mondo, la più famosa iniziativa di volontariato ambientale organizzata da Legambiente.
Oltre 300mila studenti sono pronti per ripulire dai rifiuti le aree degradate delle città e diventare protagonisti della bellezza del Paese.

“L’unione fa la forza. È ora di muoversi e di agire per diventare i custodi del territorio”, è questo lo spirito che anima la XXI edizione.

Da Succivo a Roma, da Modena a Milano, da Torino a Pescara per arrivare a Palermo anche quest’anno saranno tante le iniziative in programma in tutto il Paese. L’obiettivo è quello di tutelare il territorio e le bellezze della Penisola e di promuovere una corretta gestione dei rifiuti.

“La grande adesione di studenti e insegnanti al nostro week-end ambientalista – spiega Rossella Muroni, direttore generale di Legambiente – dimostra quanto la scuola possa e debba continuare ad essere un importante presidio di qualità del territorio. Tagliare i fondi all’istruzione, come è avvenuto negli ultimi anni, significa mettere in pericolo l’ambiente circostante, perché un territorio senza scuola o con una scuola senza mezzi è un territorio esposto all’abbandono, all’incuria e all’indifferenza. Pertanto crediamo sia fondamentale destinare maggiori fondi agli istituti scolastici, dove ogni giorno si produce cambiamento e crescita sociale, quel cambiamento che tutela e valorizza la bellezza dei luoghi e dei gesti del Paese e che vede protagonisti i giovani.

Da sempre Legambiente crede nel ruolo di interscambio fra scuola e territori, una scuola in grado di sensibilizzare le nuove generazioni alle tematiche ambientali e di promuovere, attraverso progetti didattici di alta qualità, buone pratiche di sostenibilità del territorio. E la voglia che ogni anno gli studenti italiani  dimostrano nel partecipare a Puliamo il Mondo ne è la conferma. Lo scorso anno la campagna ha coinvolto oltre 600mila volontari, tra cittadini, studenti e amministrazioni. Un risultato che vogliamo bissare, perché se le persone si mettono insieme possono davvero cambiare e migliorare il mondo”.

puliamo_mondoAnche per questa edizione 2013 sono tante le scuole della Penisola che aderiscono alla campagna di Legambiente.
Nel Lazio, a Roma i ragazzi della scuola elementare Pio la Torre plesso “Ilaria Alpi” sistemeranno il giardino che circonda la struttura e per l’occasione in questo cortile e in quello del plesso “Cesare Pavese”, saranno piantati due alberelli. L’Istituto Comprensivo di Nettuno sarà all’opera nella stessa giornata per la pulizia di Via Selciatella, nel tratto dell’antica strada romana, al fianco della Pineta della Campana. In Lombardia, a Mortara, in provincia di Pavia, gli alunni delle scuole medie puliranno i cortili circostanti l’edificio scolastico e parteciperanno al laboratorio di Legambiente dedicato al tema dei rifiuti. In Emilia Romagna, a Comacchio, in provincia di Ferrara, l’appuntamento è nel Parco del Delta del Po dove i volontari, in collaborazione con l’ente parco, saranno impegnati nella raccolta dei rifiuti nella zona delle dune naturali e saranno poi coinvolti in escursioni naturalistiche, in programma domenica 29.
In Toscana, le classi V delle scuole elementari dell’Istituto comprensivo di Bagno a Ripoli (Fi), insieme al sindaco e l’assessore all’ambiente, puliranno il giardino dei Ponti di Bagno a Ripoli e parteciperanno a una lezione didattica sul riciclo e la differenziazione dei rifiuti. In Molise, a Campobasso Puliamo il Mondo coinvolgerà i ragazzi di diverse scuole nella pulizia delle strade circostanti e nel corso della giornata verranno piantate delle piantine. In Campania, ad Avellino le classi V elementari dei circoli didattici si trasformeranno in sentinelle dell’ambiente e raccoglieranno i rifiuti abbandonati per le vie della città. Invece, sabato 28, a Umbertide, in provincia di Perugia, l’appuntamento è presso la Scuola Media Mavarelli Pascoli per un’uscita lungo le sponde del fiume Tevere per raccogliere i rifiuti abbandonati.

Il lavoro di volontari e studenti continuerà domenica 29 anche in altre regioni italiane.

E quest’anno 77 scuole hanno ricevuto da Ecodom, il consorzio italiano per il recupero e il riciclaggio degli elettrodomestici che sostiene Puliamo il Mondo, un kit gratuito con il materiale didattico e gli strumenti necessari per effettuare le pulizie.

Puliamo il Mondo, con il patrocinio di Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero della Pubblica Istruzione dell’Università e della Ricerca, Rappresentanza in Italia della Commissione Europea, UPI (Unione Provincie Italiane), Federparchi, Uncem (Unione Nazionale Comuni, Comunità, Enti Montani), Unep (Programma per l’Ambiente delle Nazioni Unite). In collaborazione con Anci, Fiseassoambiente. Con il contributo di SNAM; partner tecnici Coop, Ecodom, EcoTyre, 20th Century Fox Home Entertainment, Federambiente, Hankook, Poste Italiane. Media partner Greenews.info, La Nuova Ecologia. Webpartner Pubblico-online.it, Bioecogeo, Alternativasostenibile.it, Stilenaturale.com, E-gazette.it, Tafter.it, Babele.tafter.it Smartcityjournal.com, Zerounoweb.it, Ecodallecitta.it.

27 settembre 2013

Scritto da

Nessun Commento.

Lascia un Commento

Commento