Eco-Natale: i consigli green di Tessa Gelisio per regali e menù

Natale green – Manca poco a Natale e riparte la corsa frenetica alla ricerca del regalo perfetto da mettere sotto l’albero. Realizzare un regalo con le proprie mani, mettendo a frutto la propria creatività nel rispetto dell’ambiente e con un occhio al portafogli, si può. A raccontarcelo è Tessa Gelisio, nota conduttrice televisiva ed esperta di ecologia, che ci svela i  suoi segreti per far contenti amici e parenti in poche e semplici mosse (blog)

Nella top ten dei regali eco-friendly, ci sono i gioielli realizzati con materiali di recupero: carta, bottoni, stoffa, plastica e metalli che tornano a nuova vita nelle mani di chi con un pizzico di creatività e buon gusto, riesce a trasformarli in collane, orecchini, bracciali, anelli e spille. “L’estrazione dei metalli dal sottosuolo, prevede l’utilizzo di sostanze che inquinano le falde acquifere – dichiara Tessa Gelisio – Scegliere un accessorio rigorosamente sostenibile è un’idea carina e originale che contribuisce alla salvaguardia dell’ambiente”.

Segue il riutilizzo dei jeans, presenti nei guardaroba di tutti noi e uno dei capi più versatili che si adatta facilmente a qualsiasi stile. Un vecchio paio di jeans si può riconvertire in un gilet, secondo l’upcycling, creazione di nuovi prodotti con materiali inutilizzati, al grido di “Riciclare è bello, ecologico e economico!”.

Un paio di forbici, un carta modello, perline, ago e filo e il jeans è riciclato.  L’idea del gilet è solo una delle tante trasformazioni che può subire: i più creativi vedranno in quel denim una borsa, un braccialetto o addirittura un cappottino trendy per il proprio amico a quattro zampe.

cosmetici bioPer amiche e colleghe, arriva, invece, l’eco-cosmetico. Yogurt, limone, acqua, olio extravergine, miele, maionese, sono gli ingredienti naturali per preparare in casa maschere nutrienti o purificanti per capelli secchi o grassi, opachi o spenti. Aloe, mandorle e olio extra vergine invece, sono i componenti principali alla base di una crema per il corpo, per pelli secche, naturale al 100%. Il risultato sarà ottimo.

A completare il tutto, il pacco regalo fai da te con materiali di riuso: i vasetti in vetro si prestano benissimo a diventare un’originale confezione regalo. I fondi di bottiglia di plastica, colorati e ornati, possono diventare un vaso perfetto per una composizione di piantine grasse.

Anche il menu delle feste può essere vissuto all’insegna del benessere e del gusto con il libro “Le ricette per stare bene”, il nuovo ricettario 2014 di “Cotto e mangiato”, la rubrica quotidiana di Tessa Gelisio del Tg “Studio Aperto” in onda su Italia1. Un volume perfetto da regalare a chi vuole mangiare e cucinare pensando alla salute anche insieme alla famiglia e agli amici. Cento ricette e cinquecento illustrazioni fotografiche, con una grafica accattivante, dall’impatto fortemente visivo, accompagnano fase per fase, dagli ingredienti alla realizzazione del piatto, anche il più inesperto in cucina per realizzare dei piatti sani e gustosi nel minor tempo possibile. Tessa Gelisio si avvale per la prima volta dei consigli del nutrizionista Giuseppe Di Fede, professore dell’Istituto di Medicina Biologica di Milano, che commenta ricetta per ricetta, specificando le proprietà nutritive di ogni piatto.

Insieme al libro, si può accompagnare un cesto natalizio con prodotti biologici a km zero con gli ingredienti di una o due ricette per un regalo con un ottimo rapporto qualità – prezzo.

Infine, c’è un regalo che fa bene non solo a chi lo riceve, ma anche a chi lo fa e alla natura. E’ un angolo di Foresta Amazzonica che vive su un attestato d’autore del Maestro Marco Lodola in carta di canapa di ForPlanet – Onlus per la conservazione ambientale. “Con l’iniziativa Adotta una Foresta – spiega Tessa Gelisio – riusciremo a comprare fino a 1.100 mq della foresta di Tumbesian, in Ecuador. Non tutti sanno che la deforestazione è una delle cause principali del riscaldamento globale. ForPlanet, in collaborazione con altre associazioni ambientaliste e istituzioni, è impegnata in tutto il mondo con progetti per la salvaguardia dell’ambiente e delle specie a rischio estinzione. In questo modo, proteggeremo la foresta amazzonica dallo sfruttamento indiscriminato della flora e della fauna”.

EffeErre, per la gestione dello smaltimento e del recupero carta da macero a Torino per una città più pulita e sicura

19 dicembre 2014

Articoli che potrebbero interessarti...

Scritto da

Nessun Commento.

Lascia un Commento

Commento