Ned l’assistente smart per controllare i consumi energetici

smart home – Sapere quanta energia si usa in casa, permette di controllare le proprie spese, riducendo soprattutto gli sprechi di denaro, oggi è possibile grazie a Ned.
Ned, nato dall’anima del team Midori, una giovane realtà imprenditoriale di Torino, é il nuovo smart meter tutto italiano che permette di tenere sempre sotto controllo quanta energia consumano gli elettrodomestici di casa, attraverso un solo strumento di misura.

I consumi di casa sempre sotto controllo

Ned è il primo dispositivo che permette di tenere i consumi di casa sempre sotto controllo consente di trasformare la propria casa in maniera efficiente, permettendo a chi la abita di diventare protagonista dei consumi.

Ned è dotato di un misuratore di corrente a batteria provvisto di un trasformatore a forma di piccola pinza, da collegare al quadro elettrico o al contatore domestico in totale sicurezza e senza alcuna modifica all’impianto elettrico.

La batteria garantisce fino a 3 mesi di autonomia e si può ricaricare con un comune carica batterie per cellulari dotato di connettore micro USB.

Ned si collega a tutti i dispositivi di casa

Ned é in grado di connettersi contemporaneamente con tutti i dispositivi di casa, senza la necessità di installare numerosi, costosi ed invasivi strumenti di misura.

Oggi, infatti, il mercato del monitoraggio energetico offre soltanto soluzioni composte da strumenti di misura (Smart Plug) da collegare ad ogni elettrodomestico, questo significa alti costi per l’utente e l’impossibilità di installare le Plug in prossimità di elettrodomestici incassati o a muro.

Ned invece si collega facilmente al quadro elettrico di casa e tramite una sola app per smartphone permette di accedere ad un’intera gamma di servizi, per scoprire il reale utilizzo dell’energia ed imparare a risparmiare sulla bolletta fino al 20% ogni anno.

Ned oggetto campagna di equity crowdfunding su Mamacrowd

Ned è oggetto di una campagna di equity crowdfunding su Mamacrowd, la principale piattaforma del settore in Italia.

La campagna sarà aperta fino al 24 settembre, con l’obiettivo di raccogliere adesioni da parte di investitori privati ed aziende. I fondi saranno investiti da Midori in Ricerca & Sviluppo, per incrementare le funzionalità di Ned, migliorare gli algoritmi di machine learning e realizzare una piattaforma di servizi per la profilazione energetica avanzata per le aziende basati su Big Data.

Ned segnala consumi eccessivi e anomalie

Ned analizza il consumo dell’appartamento catturato dal dispositivo di misura e ricerca le impronte elettriche che i principali elettrodomestici lasciano sul tracciato elettrico mentre sono in funzione, per scoprire quando vengono utilizzati e quanto consumano. In più, è in grado di segnalare consumi eccessivi ed anomalie elettriche, avvertire di possibili guasti degli elettrodomestici, suggerire tariffe energetiche più convenienti sul mercato o modelli più performanti di elettrodomestici.

“Midori è la prima azienda in Italia in grado di creare grandi dataset di altissima qualità – spiega Christian Camarda, CEO di Midori -.
Grazie a Ned saremo in grado di fornire a cittadini ed aziende dati energetici precisi e di dettaglio, come quelli sui consumi degli elettrodomestici, fino ad oggi inaccessibili, ma fondamentali per conoscere come viene usata l’energia e comprendere quali azioni adottare per ridurre le emissioni e gli sprechi, oltre che il prezzo delle bollette”.

Articoli che potrebbero interessarti...

Scritto da

Nessun Commento.

Lascia un Commento

Commento