Nel periodo estivo cresce la voglia degli italiani per l’e-bike

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

mobilità sostenibile – Da una ricerca realizzata da OnePoll per Shimano, il brand giapponese di componentistica e tecnologia per biciclette più noto al mondo, emerge che l’88% degli intervistati valuta di comprare un’e-bike per il proprio tempo libero e per farlo è disposto a spendere fino a 1.000 euro (64% circa).

Ma qual è il motivo principale che spingerebbe a comprare e utilizzare un’e-bike? Il 56% vorrebbe adoperarla per coprire lunghe distanze, evitando così di utilizzare la propria auto o i mezzi pubblici spesso affollati, mentre il 36% la considera una buona palestra per tenersi sempre attivo e in movimento.

Analizzando i vantaggi, le e-bike equipaggiate con tecnologia Shimano STEPS uniscono i punti di forza di unbiciclettea “normale” bicicletta (praticità, ecologia e confort) a un piccolo motore elettrico, per pedalare senza sforzo per lunghe distanze, dando così vita a un mezzo di trasporto ecologico, salutare, divertente e facile da usare.

Proprio per queste ragioni, gli intervistati ammettono che il più grande vantaggio dell’e-bike è di pedalare senza stancarsi (25%), mentre il 20% la apprezza perché può andare più veloce di una normale bicicletta!

Quale sarà quindi il futuro dell’e-bike? Secondo il 48% le e-bike sostituiranno altri veicoli a motore, come per esempio i motorini, e saranno anche l’alternativa più diffusa ai mezzi pubblici; per il 38% diventeranno un sostituto della bicicletta “classica”, mentre il 14% ritiene che in futuro non ci sarà alcun cambiamento rispetto a come sono percepite ora.

“La scommessa per il futuro è la bici elettrica – commenta Ilaria Deidda, Marketing Manager di Shimano Italy Bycicle Components srl -. Sicuramente è il mezzo di trasporto più richiesto, in quanto consente di pedalare e muoversi senza sudare e senza fatica: allo stesso tempo permette di mantenersi in forma e di rispettare l’ambiente. Il nostro sistema per biciclette elettriche a pedalata assistita è pensato per rispondere a qualsiasi esigenza sociale e ambientale e per garantire il massimo in termini di prestazioni e affidabilità.

L’e-bike garantisce il benessere e la salute sia della persona attraverso l’attività fisica che della comunità perché rende le città molto più vivibili.
Dal bike sharing alla bici elettrica, questa è la nuova frontiera della mobilità sostenibile”.

16 giugno 2016

Articoli che potrebbero interessarti...

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Scritto da

Nessun Commento.

Lascia un Commento

Commento