Q-Bottles maglie e felpe realizzate con bottiglie di plastica riciclate

moda sostenibile – E’ un tessuto confortevole quello ottenuto dal riciclo delle bottiglie di plastica.
Maglie, felpe, polo e giacconi sono il risultato della seconda vita delle bottiglie di plastica, salvate dalla discarica e dagli oceani.

La nuova linea d’abbigliamento nasce nell’ambito del progetto Q-Bottles, interamente Made in Italy, finanziato con il crowdfunding sulla piattaforma Ulule.

Il progetto nasce in seno a Quagga, realtà piemontese, che si è posta l’obiettivo di produrre capi di abbigliamento decisamente sostenibili ma non per questo meno confortevoli e resistenti.
Grazie a Q-Bottles si strappano al territorio grosse quantità di plastica ottenendo un vantaggio importante per l’ambiente.

In base alle stime rese note dall’UNEP (United Nations Environment Programme) ogni anno finiscono negli oceani circa 8 milioni di tonnellate di rifiuti plastici, una mole notevole che causa danni agli ecosistemi marini quantificati in 8 miliardi di dollari.

Un futuro nella moda per i rifuti strappati alle discariche

Le nuove tecnologie oggi consentono alla moda di dare il proprio contributo in termini di ambiente, con il preciso intento di ridurre la quantità di rifiuti che ogni anno finiscono in discarica o abbandonati sui litorali.

Con Quagga, azienda italiana che realizza capi costituiti al 100% da fibre riciclate prive di sostanze nocive, ha lanciato il progetto sulla piattaforma di crowdfunding Ulule, per dare una seconda vita a semplici bottiglie di plastica, che verranno trasformate in abbigliamento sostenibile, rigorosamente cruelty free e Made in Italy.

Grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie di produzione dalle bottiglie si ottengono tessuti innovativi come ad esempio un jersey in poliestere leggero, traspirante e resistente che può essere tranquillamente colorato con tinture eco-compatibili.

Q-Bottles è interamente made in Piemonte

“Vogliamo dimostrare che è possibile ottenere il comfort e le caratteristiche del cotone utilizzando fibre ottenute dal riciclo di materie plastiche presenti sul territorio, con assoluti vantaggi in termini di ecocompatibilità: a fine vita i capi in poliestere possono essere nuovamente riciclati” spiegano i progettisti di Quagga.

Q-Bottles è made in Piemonte su tutti i fronti a partire dall’origine territoriale di Quagga.
Ma sono piemontesi anche la Sinterama Spa (Biella), che ha prodotto la fibra riciclata Newlife che vanta la certificazione Global Recycle Standard stabilita da ICEA e Confidence in Textiles (Oeko Tex Standard 100), e la torinese Alpimaglia Srl occupatasi della trasformazione delle fibre in tessuto.

Una moda responsabile e attenta all’ambiente

“L’obiettivo di 50 prevendite che Quagga intendeva raggiungere con il progetto Q-Bottles su Ulule è stato ampiamente superato: il crowdfunding si è infatti chiuso con 146 capi etici e sostenibili prenotati, a dimostrazione che una moda responsabile e attenta all’ambiente, completamente Made in Italy, è possibile” spiegano ancora i progettisti di Quagga.

25 ottobre 2017

Articoli che potrebbero interessarti...

Scritto da

Nessun Commento.

Lascia un Commento

Commento