Prodotti bio, mercato in crescita: giro d’affari da 34 miliardi in Europa

prodotti bio Sempre più persone si mettono alla ricerca di prodotti biologici, e questo è un trend senza ombra di dubbio positivo: la ragione è che questi alimenti fanno bene al nostro corpo e giovano alla nostra salute, come fra l’altro dimostrato da diversi studi scientifici al riguardo. E il mercato europeo sembra aver compreso tutto questo, visto che si tratta di un settore in continua crescita, come dimostrato dagli ultimi dati di settore.

Il boom dei prodotti biologici in Europa e in Italia

L’Italia è riuscita a collocarsi in seconda posizione nella classifica dei produttori biologici in Europa, un dato che rappresenta sicuramente un vanto per il nostro paese. In generale, comunque, in tutto il continente il cibo bio sembra essere particolarmente apprezzato, dato che si parla di un giro d’affari complessivo di 34 miliardi di euro. I numeri delle vendite al dettaglio, inoltre, rappresentano solo una parte (seppur importante) dei dati relativi al biologico: anche le superfici coltivate meritano di essere citate, visto un totale del 70% raggiunto in Europa dal 2009 ad oggi. È chiaro che questo dato è figlio di un incremento massiccio della domanda, e che quindi in futuro questi numeri sono destinati a crescere ancor di più.

Va sottolineato che il merito di questo aumento va anche a servizi come EasyCoop, i quali dedicano sezioni apposite ai prodotti biologici online, consentendo agli utenti di farseli consegnare direttamente da casa: una comodità non da poco, che non fa altro che aumentare la visibilità (e di conseguenza il consumo) di questo tipo di prodotti. Altri dati interessanti a livello europeo: Italia e Spagna spiccano soprattutto per l’estensione delle superfici coltivate a biologico, mentre Danimarca e Germania vantano i mercati più vivi.

Tutti i vantaggi dei cibi a coltivazione biologica

Come accennato, i prodotti a coltivazione biologica dimostrano di piacere parecchio agli italiani e in generale agli europei. Tutto ciò avviene per merito di alcuni vantaggi peculiari, come ad esempio i benefici per quanto riguarda l’apporto di nutrienti: nello specifico, le ricerche scientifiche hanno sottolineato una maggiore presenza di elementi come le vitamine e i minerali nei cibi biologici rispetto a quelli a produzione industriale.

Inoltre, si parla di alimenti del tutto privi di tossine e di ingredienti chimici, come ad esempio i conservanti e i pesticidi.

Altri pregi da sottolineare sono la sostenibilità per l’ambiente, per via della riduzione delle emissioni inquinanti, e il supporto agli agricoltori indipendenti. Anche il sapore risulta essere migliore nei prodotti biologici, e ne trae vantaggio persino il cervello, per via dell’assenza delle neurotossine. Infine, questi alimenti fanno bene anche ai bimbi, che ultimi si dimostrano più a rischio quando assumono elementi chimici. Una lunga lista di vantaggi, una sola certezza: l’acquisto di prodotti biologici si rivela sempre una scelta azzeccata.

Articoli che potrebbero interessarti...

Scritto da

Nessun Commento.

Lascia un Commento

Commento