Frutta e fiori in cucina: ricette semplici e gourmet

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Primi piatti, piatti unici, insalate e macedonie a base di frutta, fiori e germogli, per riscoprire ingredienti versatili, gustosi e sani.
E’ questo l’intento che muove lo chef Antonio Zucco nell’utilizzare frutta e fiori quale base per realizzare piatti inediti e salutari.

L’uso di frutta e fiori in cucina ha radice antiche, in Europa e anche in Oriente e proprio partendo da questo presupposto Antonio Zucco propone oltre 100 ricette a base di frutta, sempre accompagnate da fiori eduli e germogli, raccolte nel volume ‘Frutta e fiori in cucina’ edito da Terra Nuova.

La creatività dello chef si realizza appieno nei condimenti che rendono indimenticabili le sue proposte. Il sale non è solo marino integrale, ma anche di Cipro in fiocchi (leggero e croccante), rosso delle Hawaii (che ricorda le nocciole tostate), grigio dell’Atlantico (ricco di oligoelementi, qualcuno lo associa al sapore di violetta!), rosa dell’Himalaya (ottima alternativa a quello integrale). Nel libro imparerete a farvi l’aceto di mele ai lamponi, al miele, alle fragole e al dragoncearancello; l’aceto balsamico al miele; l’olio al basilico e alla vaniglia; la salsa ungherese alle ciliegie e il guazzetto di rucola.

Tra le insalate segnaliamo quella di pesche, mandorle e radicchio, oppure un’invernale arance e barbabietola.

Nella sezione dei primi piatti è possibile trovare una buona quinoa e pere, dei fusilli con pomodorini e mirtilli alla menta, oppure un classico farro integrale con cavole verza e pere Abate. Tra i piatti unici e i contorni non perdetevi la zuppa di prugne e alghe arame, la caprese di cuori di bue e melone, mele e pesche grigliate oppure broccoli, pere e daikon. Le macedonie spaziano da quella di uva, avocado e mele a quella di arance, melagrana e kiwi al pepe.

Liberando la frutta dalla consueta ‘etichetta’ di dessert o di sano e noioso spuntino l’utilizzo in cucina può essere fantasioso e stimolante.
Se poi aggiugiamo anche una cascata di fiori, il gioco è fatto.
fruttaDalle piante aromatiche come il basilico a quelle più insospettabili come le pratoline, i nostri balconi e giardini sono pieni di piccoli grandi alleati in cucina, saporiti, decorativi e, molto spesso, curativi.

A proposito di salute, insalate, macedonie e piatti unici che rendono ricco questo libro sono spesso accompagnate dai germogli, che donano quel tocco in più in termini di gusto e bellezza.

Antonio Zucco nella guida ci aiuta a scoprire e reinventare l’antico uso di frutta e fiori in cucina con ricette vegetariane e vegane, molte senza glutine, invitandoci a riconoscere e valorizzare le varietà di frutta tradizionali, nel rispetto della loro stagionalità.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli che potrebbero interessarti...

Scritto da

Nessun Commento.

Lascia un Commento

Commento